Preparatevi, tribute di tutto il mondo. Perché un parco divertimenti a tema Hunger Games è in arrivo.

Nel corso degli ultimi anni tutti abbiamo imparato ad amare la saga di Hunger Games. Attraverso I libri e poi I film ci siamo innamorati di quello spaventoso future distopico che dipinge un mondo in cui I distretti più poveri esistono solo per produrre risorse per la ricca Capitale, ed in cui dei ragazzini vengono racchiusi in un’arena e si danno battaglia fino alla morte solo per il divertimento dei cittadini più ricchi. Quindi, se proprio dovessimo trovare un posto in cui trasferire la trama di Hunger Games, questo non sarebbe di certo un parco divertimenti.

Eppure, sebbene Katniss non sarebbe per niente d’accordo con questa decisione, pare che un parco divertimenti a tema Hunger Games, che prende ispirazione dall’inquietante mondo creato da Suzanne Collins, sia adesso in via di sviluppo.

Il Mondo di Hunger Games ha aperto le sue porte per la prima volta ad Ottobre a Dubai, all’interno del Motiongate. Pare che esso faccia parte dell’area del parco dedicate alla Lionsgate, che presenta diverse attrazioni dedicate ai film della casa produttrice ed in generale al mondo di Hollywood. Altre attrazioni chef anno parte di questa zona del parco sono quella di Kung Fu Panda, Ghostbusters, Zombieland e Shrek. La sezione dedicate agli Hunger Games presenterà un simulatore di volo degli Overcrast che mostrerà ai visitatori un tour di Panem, una montagna russa ispirata al treno che porta i tributi a Panem, la paneteria di Peeta dove acquistare deliziosi snack durante il proprio soggiorno, e personaggi vestiti a tema, come i pacificatori ed alcuni dei personaggi del film che tanto abbiamo imparato ad amare.

I visitatori del parco potranno anche interagire con i minatori delle miniere di carbone del Distretto 12, che vi delizieranno con uno spettacolo di percussioni (se state pensando che quello è lo stesso posto in cui il padre di Katniss è morto in un’esplosione in miniera sì, siamo leggermente sconvolti anche noi).

Non è chiaro in quale momento della saga sia ambientato il parco, ma Elizabeth Banks e Stanley Tucci hanno rivestito i loro ruoli di Effie Trinket e Caesar Flickerman per promuoverne l’apertura. Ovviamente il parco non fa soltanto riferimento a Quanto la città di Panem sia bella ma pericolosa. Tra le attrazioni ed i personaggi troveremo anche riferimenti ai ribelli e alla resistenza, attraverso il famoso saluto a tre dita, la colonna sonora della ghiandaia imitatrice e la famosa spilla con la suddetta ghiandaia.

Il parco sembra ovviamente incredibilmente divertente, ma sembra comunque strano veder trasformato un inquietante future distopico in un posto dove passare le vacanze con la famiglia. Ovviamente la saga di Hunger Games è stata estremamente popolare per anni, ma sembra in ogni caso una scelta molto peculiare per un parco per turisti, quando il punto della saga è proprio quello di dimostrare l’assurdità di quanto le persone siano capaci di spingersi fino al limite pur di intrattenere il pubblico.

In ogni caso pare che questo non fermerà gli amanti della saga, dato che un parco a tema Hunger Games è in progetto nei pressi di Atalanta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *